lunedì 21 aprile 2014

II domenica di Pasqua, anno A: Salmo 118,22

Ruminare i Salmi - Salmo 118 (Vulgata / liturgia 117),22

CEI La pietra scartata dai costruttori
è divenuta la pietra d’angolo.
TILC La pietra rifiutata dai costruttori
è diventata la pietra principale.
NV Lapidem quem reprobaverunt aedificantes,
hic factus est in caput anguli.

Atti 2,44-45 Tutti i credenti stavano insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano le loro proprietà e sostanze e le dividevano con tutti, secondo il bisogno di ciascuno.
1Pietro 1,6-9 Siete ricolmi di gioia, anche se ora dovete essere, per un po’ di tempo, afflitti da varie prove, affinché la vostra fede, messa alla prova, torni a vostra lode, gloria e onore quando Gesù Cristo si manifesterà.
Giovanni 20,29 Beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!

Beda: La profezia del salmo si è adempiuta quando il Cristo rifiutato e ucciso è stato predicato dagli apostoli ai pagani, venendo a essere fondamento angolare di un solo popolo risultante dalla convergenza dei due. (Quomodo, inquit, implebitur haec prophetia, quae lapidem ab aedificantibus reprobatum in caput anguli dicit esse ponendum, nisi quia Christus a vobis reprobatus et occisus, credituris est gentibus praedicandus? ut quasi lapis angularis duos condens in semetipsum, ex utroque populo unam sibi fidelium civitatem, unum templum aedificet. - Homilia XLVII)

Ciò che è scartato dall’uomo, si rivela decisivo. Mediante la fede, e la sua prova, il Crocifisso Risorto diviene fondamento di una nuova, inedita possibilità d’incontro.


Nessun commento:

Posta un commento