sabato 14 dicembre 2013

IV domenica di avvento, anno A: Salmo 24,7-10

Ruminare i Salmi - Salmo 24 (Vulgata / liturgia 23),7-10:

Rit.: Ecco, viene il Signore, re della gloria.

Alzate, porte, i vostri frontoni,
alzatevi, porte antiche:
entra il re, grande e glorioso!
Chi è questo re grande e glorioso?
È il Signore, valoroso e forte,
è il Signore che vince le guerre!
Alzate, porte, i vostri frontoni,
alzatevi, porte antiche:
entra il re, grande e glorioso!
Chi è questo re grande e glorioso?
È il Signore, Dio dell'universo:
è lui il re grande e glorioso!

Romani 1,1.4
…il vangelo di Dio che riguarda il Figlio suo, nato dal seme di Davide secondo la carne, costituito Figlio di Dio con potenza, secondo lo Spirito di santità, in virtù della risurrezione dei morti, Gesù Cristo nostro Signore…

Matteo 1,18: Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo.

Orazione:
Padre buono,
tu hai rivelato la gratuità e la potenza del tuo amore,
scegliendo il grembo purissimo della Vergine Maria
per rivestire di carne mortale il Verbo della vita:
concedi anche a noi
di accoglierlo e generarlo nello spirito
con l’ascolto della tua parola,
nell’obbedienza della fede.

Nessun tempio può contenere il Re della gloria, e deve sempre fare spazio:
il cuore umano, la chiesa, il mondo.
Modello è Maria, che "contiene l'incontenibile".


Nessun commento:

Posta un commento