domenica 25 gennaio 2015

IV domenica del tempo ordinario, anno B: Salmo 95,6

Ruminare i Salmi - Salmo 95 (Vulgata / liturgia 94),6:

CEI Entrate: prostràti, adoriamo,
in ginocchio davanti al Signore (che ci ha fatti).
TILC Venite, in ginocchio adoriamo,
inchiniamoci al Dio (che ci ha creati).
NV Venite, adoremus et procidamus
et genua flectamus ante Dominum, qui fecit nos.
V Venite, adoremus, et procidamus,
et ploremus ante Dominum qui fecit nos.

1Corinzi 7,32 Chi non è sposato si preoccupa delle cose del Signore, come possa piacere al Signore.
Marco 1,27 «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».

Ambrogio: Durante la trasfigurazione, gli Apostoli cadono faccia a terra di fronte alla gloria del volto di Cristo, esclamando: 'Venite, prostràti, adoriamo, in ginocchio davanti a lui'.
Nempe hanc claritatem viderunt apostoli, cum Dominus Iesus divinitatis suae luce in monte fulgeret: Viderunt, inquit, apostoli, et in faciem prociderunt (Matth. XVII,6) . Putasne illos vel cum prociderent, adorasse; cum fulgorem divini luminis corporalibus oculis sustinere non possent, et splendor lucis aeternae aciem visus mortalis obduceret? Aut quid aliud tunc temporis dixerunt illi videntes gloriam eius, nisi: Venite adoremus, et procidamus ante eum (Psal. XCIV,6)? Illuxit enim Deus in cordibus nostris ad illuminationem scientiae claritatis Dei in facie Iesu Christi (II Cor. IV,6). (De Spiritu Sancto III,12,87)
Pietro Crisòlogo: Chi non prega, si espone alla tentazione. Lo sapeva il profeta che cantava: 'Venite, in ginocchio adoriamo, inchiniamoci al Dio che ci ha creati'.
Audiamus vocem Dei monentem: Orate, ne intretis in tentationem. In tentationem vadit, qui ad orationem non vadit. Hoc sciens propheta, cantabat: Venite adoremus, et procidamus ante eum; et ploremus coram Domino qui fecit nos. (Sermo XLIII)

Prostrandoci a Cristo, unico maestro di sapienza e liberatore dalle potenze del male, e volendo piacere a lui solo, siamo liberati da falsi maestri e poteri tenebrosi.


Nessun commento:

Posta un commento