domenica 14 settembre 2014

XXV domenica del tempo ordinario, anno A: Salmo 145,17

Ruminare i Salmi - Salmo 145 (Vulgata / liturgia 144),17:

CEI Giusto è il Signore in tutte le sue vie
e buono in tutte le sue opere.
TiLC Il Signore è giusto in tutto,
buono in ogni sua azione.
NV Iustus Dominus in omnibus viis suis
et sanctus in omnibus operibus suis.

Filippesi 1,20 Cristo sarà glorificato nel mio corpo, sia che io viva sia che io muoia.
Matteo 20,15 Tu sei invidioso perché io sono buono?

Prospero: Mite o severo, Dio agisce sempre con amore, perché anche quando castiga, agisce in vista del perdono.
Iustus Dominus in omnibus viis suis, et sanctus in omnibus operibus suis. Universae, inquit, viae Domini misericordia et veritas (Psal. XXIV,10), sive circa nos severior, sive sit mitior, quia qui etiam flagella meditatur, ideo castigat ut parcat.

Cassiodoro: "Vie del Signore" sono le sue disposizioni che, se davvero le capiamo, scopriamo sempre buone.
Viae Domini sunt dispositiones atque voluntates, quas, si vere intelligimus, semper iustas esse sentimus. Nam cum nos verberat, aequitatem facit, quia peccatis digna restituit; et ideo dum nobis petimus parci, prius eius iustitiam confiteamur, et sic ab ipso exspectemus munere pietatis. Sanctus, et pium significat, et patientem, et bonorum omnium largitorem: quoniam quidquid ab illo efficitur, virtutum laude completur. Viae pertinent ad dispositiones, operatio ad effectum; sed hoc pro nostra imbecillitate dividitur. Caeterum apud illum, hoc est velle quod facere, hoc disponere quod iubere.

Dio agisce in modo perfetto, sempre. Ma le sue vie si comprendono solo nella misura in cui si è in sintonia con la sua inarrivabile bontà.


Nessun commento:

Posta un commento