sabato 14 settembre 2013

XXV domenica del tempo ordinario, anno C: Salmo 113,2


Ruminare i Salmi - Salmo 113, (Vulgata / liturgia 112),2:

CEI Sia benedetto il nome del Signore,
da ora e per sempre
TILC Ringraziate il Signore, ora e sempre
NV Sit nomen Domini benedictum
ex hoc nunc et usque in saeculum

1Timoteo 2,8: in ogni luogo gli uomini preghino, alzando al cielo mani pure, senza collera e senza contese.
Luca 16,13: Non potete servire Dio e la ricchezza.

Cassiodoro: Siamo chiamati alla lode di Dio nel mondo presente e nel mondo nuovo ed eterno (Ne forte sibi momentaneam laudem pueri crederent imperatam, dicit et modo in hoc saeculo praedicandum, et in illa quoque aeternitate laudandum.)

Colletta: salvaci dalla cupidigia delle ricchezze,
e fa’ che, alzando al cielo mani libere e pure,
ti rendiamo gloria con tutta la nostra vita

La cupidigia del possesso soffoca lo spirito di lode e di ringraziamento.
Nella povertà la nostra vita torna capace di dar gloria a Dio.


Nessun commento:

Posta un commento