lunedì 19 agosto 2013

XXI domenica del tempo ordinario, anno C: Salmo 117,2


Ruminare i Salmi - Salmo 117, (Vulgata / liturgia 116),2 (XXI domenica del tempo ordinario, anno C)

CEI forte è il suo amore per noi
e la fedeltà del Signore dura per sempre.
TILC È forte il suo amore per noi,
la sua fedeltà dura per sempre.
NV Quoniam confirmata est super nos misericordia eius,
et veritas Domini manet in aeternum

Ebrei 12,7.11: Dio vi tratta come figli; e qual è il figlio che non viene corretto dal padre? Certo, sul momento, ogni correzione non sembra causa di gioia, ma di tristezza; dopo, però, arreca un frutto di pace e di giustizia a quelli che per suo mezzo sono stati addestrati.
Luca 13,24 Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché molti, io vi dico, cercheranno di entrare, ma non ci riusciranno.

S. Rabano Mauro: Quando Dio sarà tutto in tutti e la Chiesa sarà perfettamente illuminata dalla luce dello Spirito Santo, l'universale assemblea delle lingue canterà a una sola voce le gradi opere di Dio: Lodate il Signore, popoli tutti...".
De Laudibus Sanctae Crucis 1, Figura XX: Nam et Ecclesia suo tempore resurgens a morte, atque ad coelos ascendens in carne incorruptibili, plene ac perfecte dono Spiritus sancti illustrabitur, quando, iuxta promissum Apostoli, erit Deus omnia in omnibus. Tunc plena erit adunatio linguarum in omnibus, ad praedicanda magnalia Dei, quia consona mente ac voce omnes divinae gloriam maiestatis, quam praesentem vident, collaudant; tuncque vox illa psalmi perfecte complebitur, qua Spiritus sanctus per prophetam omnes gentes ad laudem Domini provocando exhortatur, ita dicens: "Laudate Dominum, omnes gentes, et collaudate eum omnes populi, quoniam confirmata est super nos misericordia eius, et veritas Domini manet in aeternum"; quando quotquot de omnibus gentibus ad vitam praedestinati sunt aeternam, omnibus scandalis de Ecclesia Christi per angelorum officia eiectis, uniti capiti suo unam laudem omnia membra concorditer et perpetuo cantabunt.

Quando non riesco a entrare nel mistero dell'amore di Dio, ad accorgermi che ciò che domina su tutto è la sua misericordia, e che essa è amore vero, allora fallisco l'ingresso nella porta stretta.
Allora, come un padre il Signore mi corregge, per aiutarmi a entrare in questa nuova prospettiva, al di fuori della quale non c'è che "pianto e stridore di denti".


Nessun commento:

Posta un commento