lunedì 24 maggio 2010

30 maggio 2010 - SS. Trinità

Romani 5,1-5:

Giustificati per fede, noi siamo in pace con Dio per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo. Per mezzo di lui abbiamo anche, mediante la fede, l’accesso a questa grazia nella quale ci troviamo e ci vantiamo, saldi nella speranza della gloria di Dio.
E non solo: ci vantiamo anche nelle tribolazioni, sapendo che la tribolazione produce pazienza, la pazienza una virtù provata e la virtù provata la speranza.
La speranza poi non delude, perché l’amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato.

1 Δικαιωθέντες οὖν ἐκ πίστεως εἰρήνην ἔχωμεν πρὸς τὸν θεὸν διὰ τοῦ κυρίου ἡμῶν Ἰησοῦ Χριστοῦ 2 δι’ οὗ καὶ τὴν προσαγωγὴν ἐσχήκαμεν [τῇ πίστει] εἰς τὴν χάριν ταύτην ἐν ᾗ ἐστήκαμεν καὶ καυχώμεθα ἐπ’ ἐλπίδι τῆς δόξης τοῦ θεοῦ. 3 οὐ μόνον δὲ ἀλλὰ, καὶ καυχώμεθα ἐν ταῖς θλίψεσιν, εἰδότες ὅτι ἡ θλῖψις ὑπομονὴν κατεργάζεται, 4 ἡ δὲ ὑπομονὴ δοκιμήν, ἡ δὲ δοκιμὴ ἐλπίδα. 5 ἡ δὲ ἐλπὶς οὐ καταισχύνει, ὅτι ἡ ἀγάπη τοῦ θεοῦ ἐκκέχυται ἐν ταῖς καρδίαις ἡμῶν διὰ πνεύματος ἁγίου τοῦ δοθέντος ἡμῖν.

L'apostolo Paolo mette in luce la struttura trinitaria della vita cristiana. L'amore del Padre è riversato nei nostri cuori mediante il suo Spirito. Proprio lo Spirito in noi è il solido fondamento della speranza (che in sostanza ha per oggetto la gloria), la quale è espressione caratteristica dello "stato di gratuità" (unica vera possibile pace con Dio) che ci è aperto mediante il Figlio, nel rapporto personale con lui.
Si può anche mettere così: entro in rapporto con Cristo e ricevo il suo Spirito; opera congiunta del Cristo e dello Spirito è lo "stato di grazia", situazione in cui sono riconciliato con Dio in quanto sono (e mi sento) da lui gratuitamente amato, e mi attivo per ricambiarlo. Se è davvero così, lo si vede dal prendere forza della speranza, per la quale - anche in una situazione di tribolazione - il mondo futuro è già presente ed è già motivazione sufficiente - anzi sempre più determinante - a influire sul presente e sulle scelte.

Nessun commento:

Posta un commento